Trading Automatico: Cos’è e come funziona

grafico per il trading automatico

Se sei alla ricerca di una tecnica per fare trading seguendo dei parametri personalizzati, il trading automatico è la soluzione che fa per te!

Si tratta di una strategia pensata per chi non ha la voglia, o il tempo, di monitorare costantemente il mercato, e che può quindi affidarsi ad una tecnologia di trading avanzata, in grado di seguire tutte le regole da te impostate.

Ormai, numerose piattaforme di broker online dichiarano che il 70% – 80% o più delle azioni scambiate sulle borse americane provengono da sistemi di questo tipo.

Se l’argomento ti interessa e vuoi approfondirlo, in questo articolo vedremo quali sono gli aspetti principali del trading automatico e come funziona nel dettaglio.

Cos’è il trading automatico?

Il trading automatico, conosciuto anche come trading algoritmico, trading automatizzato o system trading, è una strategia utilizzata dagli investitori per operare in modo automatico e costante sui mercati finanziari, tramite l’utilizzo di un software (chiamato anche bot). Il sistema esegue, in maniera del tutto automatizzata, comandi prestabiliti di apertura e chiusura delle varie posizioni.

I sistemi di trading automatico consentono quindi, di eseguire gli ordini di acquisto e di vendita della strategia di investimento desiderata, in modo assolutamente veloce ed immediato. Gli investitori devono semplicemente impostare delle regole specifiche per stabilire le “entrate” e le “uscite” dai mercati finanziari. Una volta programmate, queste possono essere eseguite automaticamente tramite l’utilizzo di un computer.

Chi è solito investire in borsa, sa benissimo che uno dei fattori più compromettenti nelle scelte di investimento è “l’emozione”. Attraverso l’utilizzo di tools automatici, infatti, è possibile ridurre l’impatto emotivo sul proprio trading, in quanto le operazioni vengono piazzate meccanicamente una volta soddisfatti certi criteri.

In sostanza:

  • Potrai utilizzare le tue strategie predefinite per individuare nuove opportunità e analizzare i trend di mercato con un’ampia selezione di indicatori;
  • Eseguire contemporaneamente più operazioni senza un intervento manuale.

Vediamo come possiamo farlo.

Come funziona il trading automatico?

Alcune piattaforme di trading hanno “assistenti” per la costruzione di strategie che permettono agli utenti di selezionare una vasta gamma di indicatori tecnici, comunemente disponibili, per costruire una serie di regole di investimento. L’utente potrebbe eseguire, per esempio, le seguenti operazioni:

  • Impostare un determinato livello di perdita o di profitto che, una volta raggiunto, comporta la chiusura automatica della posizione. In questo caso si parla di Stop Loss nel primo caso e di Take Profit nel secondo. È possibile, inoltre, utilizzare le funzioni Stop Loss e Take Profit insieme per chiudere la posizione nel momento in cui l’operazione raggiunge il livello di perdita o di profitto impostati;
  • Dare al sistema un preordine, ovvero indicare a quale livello di prezzo aprire la posizione per un dato strumento finanziario. Preordine più Stop Loss e Take Profit, invece, permettono alla piattaforma di aprire la posizione nel momento in cui il prezzo tocca un determinato valore e da quel momento varranno lo Stop Loss e il Take Profit;
  • Impostare un ordine d’acquisto (Buy Stop) superiore al prezzo di mercato corrente. Ciò significa che se il prezzo corrente di mercato è $20 ed il tuo buy stop è $22, il sistema aprirà una posizione “long” una volta che lo strumento avrà raggiunto quel prezzo. Allo stesso modo, puoi impostare un ordine di vendita (Sell stop) per aprire automaticamente una posizione “short”.

Molto simili sono il Buy Limit e Sell Limit. Il Buy Limit ti permette di aprire una posizione “long” (ordine d’acquisto) al di sotto del prezzo di mercato corrente. Ciò significa che se il prezzo di mercato corrente è $20 ed il tuo prezzo buy limit è $18, il sistema aprirà la posizione d’acquisto una volta che lo strumento avrà raggiunto quel prezzo. Viceversa, il Sell limit permette di aprire una posizione “short” ad un dato livello di prezzo inferiore a quello di mercato corrente.

Quali piattaforme posso utilizzare per il trading automatizzato?

La piattaforma scelta per fare trading automatizzato dipenderà molto dalle tue strategie di trading. In generale, le piattaforme più note per fare trading automatico sono le seguenti:

ProRealTime

ProRealTime è un software di borsa e una piattaforma di trading che automatizza il tuo trading con strumenti di creazione assistita, Permette di costruire strategie semplici e avanzate, senza dover utilizzare il alcun linguaggio di programmazione. La piattaforma ha più di 100 indicatori ed è stata ottimizzata per soddisfare le esigenze sia di trader esperti che di principianti.

Per accedere puoi creare un conto gratuito e ottenere la versione con i dati end of day, oppure puoi richiedere un test della versione in tempo reale e intraday. Il deposito minimo è di 3.000 euro per investimenti in futures, azioni e forex, e 1.000 euro per quelli in CDF.

MetaTrader4

Metatrader 4 di FxPro, noto anche come MT4, è una piattaforma di trading online ampiamente utilizzata da trader professionisti. Con MT4 hai la possibilità di personalizza la tua esperienza di trading costruendo algoritmi avanzati, creando indicatori e inserendo tipi di ordine diversi.

Inoltre, puoi importare Expert Advisors (EA), per trovare nuove opportunità e sviluppare strategie di trading automatico in base ai tuoi criteri scelti. EA può sia inviarti una notifica, sia aprire una posizione automaticamente.

Application Programming Interfaces (API)

Con Application Programming Interface (o semplicemente API) si indica un insieme di procedure (in genere raggruppate per strumenti specifici) atte all’espletamento di un dato compito, in questo caso il trading automatico.

Consistono praticamente in una serie di funzioni, procedure, variabili e strutture dati. È importante sottolineare che, per utilizzare le API in maniera efficace, è quindi necessario conoscere e avere dimestichezza con il linguaggio di programmazione.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è sicuramente il fatto che le Application Programming Interfaces non dispongono mai di una piattaforma propria. Infatti, si tratta di soluzioni informatiche che offrono un accesso diretto all’ecosistema di un broker online, che ti consente di recuperare lo storico dei dati, di accedere ai prezzi in tempo reale e di eseguire gli ordini.

In generale, la maggior parte delle compagnie tendono a conservare gelosamente le proprie API. Attualmente, IG Group è una dei migliori fornitori di trading online che offre diverse tipologie di questi strumenti per permettere ai suoi utenti di programmare i propri algoritmi dall’inizio alla fine.

Gli ordini vengono eseguiti utilizzando la connessione integrata alla tecnologia di IG, che ti assicura un’esecuzione al miglior prezzo disponibile. Con le API, puoi pertanto visualizzare la cronologia e i dati in tempo reale dei prezzi dei mercati, analizzare gli strumenti e ottenere informazioni sul sentiment di mercato, salvare la watchlist e tanto altro ancora.

Bitsgap

Il Bot Bitsgap è uno dei più grandi alleati dei traders alle prime armi, specialmente in un mercato molto fluttuante. I segnali sono il modo in cui il software ti tiene aggiornato sui cambiamenti significativi dei mercati finanziari. Questi segnali ti avviseranno delle anomalie di prezzo. Se c’è qualche movimento significativo nel valore di una criptovaluta, sarai avvisato!

Bitsgap ti aiuterà a rimanere aggiornato sulla volatilità di tutti i tuoi investimenti e ad agire rapidamente se il mercato va a favore o contro le tue previsioni di mercato. Quando il prezzo si muove l’algoritmo imposterà automaticamente gli ordini di acquisto e vendita ogni volta che si presenta una migliore opportunità per realizzare dei profitti.

Connetti i tuoi investimenti e lascia semplicemente che il sistema faccia tutto il lavoro duro. Puoi, inoltre, scegliere di controllare le prestazioni del tuo bot in modalità Demo o Backtest gratuitamente prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

Royal Q

Royal Q è un programma per computer basato su una serie di segnali di trading di criptovalute che aiuta a determinare se comprare o vendere una coppia di criptovalute in un dato momento. Attualmente, è compatibile solo con le piattaforme exchange Binance e Huobi.

Per iniziare, dovrai semplicemente creare un account con Royal Q e scaricare la relativa applicazione da Google play store per gli utenti Android e dall’Apple store per gli utenti di dispositivi IOS.

Se, invece, hai già un accaount Binance ti basterà effettuare il login e collegare l’app Royal Q con le tue chiavi API Binance per iniziare a fare trading con l’APP.

Coinrule

Coinrule è un assistente intelligente per il trading di criptovalute che è stato fondato nel 2018. É uno strumento eccellente per molti tipi diversi di investitori, con una vasta gamma di possibilità disponibili sulla piattaforma.

Ad esempio, è possibile controllare le strategie automatiche ed impostare il proprio sistema di trading per aprire e chiudere posizioni applicando dei comandi personalizzati. Puoi costruire le tue regole o scegliere tra più di 150 regole predefinite dalla piattaforma che analizzano il mercato e automatizzano le tue strategie di trading.

Come personalizzare il trading automatico?

Molti traders scelgono di programmare i propri indicatori per conto proprio, in modo da effettuare delle strategie completamente personalizzate. Spesso lavorano a stretto contatto con un programmatore per sviluppare il sistema per adattarlo perfettamente alle proprie esigenze.

Tipicamente, operazioni di questo genere richiedono uno sforzo maggiore, e i risultati possono essere più gratificanti rispetto a quelli che si possono ottenere usando la procedura guidata di un broker online. Proprio come qualsiasi altra cosa, nel mondo del trading non esiste, purtroppo, una strategia di investimento perfetta che garantisca sempre il successo.

Se il trading online ti incuriosisce e vuoi saperne di più, ti consigliamo di leggere i nostri articoli su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *